Prodotti
Carrello
 

Fuochi d’artificio in musica o fuochi barocchi

FUOCHI D’ARTIFICIO IN MUSICA

I fuochi d’artificio o fuochi pirotecnici hanno sempre rappresentato il momento di festa e gli è stato riservato sempre il palcoscenico finale per chiudere un avvenimento importante. I fuochi d’artificio hanno origini antiche, fin da quando fu inventata la “polvere nera”, nel medioevo veniva utilizzata per scenografare la rappresentazione del dramma sacro nella parte della rappresentazione di demoni e scene infernali. Nel 1500, i fuochi d’artificio, entrano all’interno delle rappresentazioni rinascimentali delle corti reali e diventano da li in poi protagonisti di tutte le feste e gli eventi pubblici. I fuochi d’artificio accompagnano ancora oggi tutte le feste ed gli avvenimenti importanti. Nel periodo barocco si ebbe una fusione tra la musica e i fuochi d’artificio, quasi una partitura all’unisono di suoni e colori con l’utilizzo di grandiose macchine sceniche. I fuochi d’artificio hanno accompagnato la storia della Compagnia dei Folli all’interno delle nostre rappresentazioni, come scenografie effimere per rendere l’attimo pieno di meraviglia e incanto. Ma i fuochi in musica, attraverso la nostra esperienza maturata in 30 anni di attività, sono diventati uno spettacolo che proponiamo in luoghi storici particolari. Luce, bagliore, note , partiture, facciate di chiese, castelli e palazzi storici si fondono in uno spettacolo unico, dando vita a quello che un tempo si chiamavano i fuochi barocchi.